Aggiustare aspirapolvere

L’aspirapolvere è un elettrodomestico indispensabile per tutte le donne. Ha infatti svariati usi, sia di pulizia che di igiene della casa, diciamo la verità: oramai non ne possiamo più fare a meno. Chi infatti tornerebbe alla vecchia scopa solamente per spazzare un tappeto o il pavimento? Nessuno! Le aspirapolveri sono apparecchi progettati per durare a lungo ma può capitare che si rompano o abbiano guasti a causa di difetti di produzione o della mancanza di manutenzione per tanto tempo. Dopotutto si tratta sempre di un motore elettrico e troppo sforzo potrebbe portare al termine del suo funzionamento.

Agendo tempestivamente però si può aumentare anche di molto la vita complessiva di questo importante elettrodomestico

Partiamo da qualcosa di semplice e banale: se per caso ti accorgi che il motore funziona ma l’aspirazione è ridotta significa che il contenitore dello sporco e oramai pieno. Nulla di più facile che cambiarlo se si tratta di un sacchetto usa e getta oppure di lavarlo se si tratta di un filtro che poi andrà riutilizzato.

Alcune volte però la causa di una cattiva aspirazione è un’altra. Potrebbe infatti essere un’ostruzione del tubo di plastica per colpa di grumi polvere, sporcizia o capelli. In questo caso bisogna estrarre il tubo dal corpo principale dell’aspirapolvere e con un bastone o meglio un filo metallico rigido ad uncino lavorare per far uscire questo grumo di sporco che ci da tanti problemi.

Un’altra causa di malfunzionamento dell’aspirapolvere potrebbe essere un blocco del filtro, ma di cosa si tratta? Il filtro è una parte essenziale del dispositivo: il suo scopo è quello di impedire che la polvere raggiunga il motore facendo sì che il suo funzionamento peggiori se non addirittura diminuisca. Il problema è che la posizione dei filtri varia da modello a modello e da casa costrittrice a casa costruttrice. È quindi difficile da trovare, il più delle volte però può essere visto rimuovendo il sacchetto della polvere.  Potete facilmente riconoscerlo perché in genere è realizzato in materiale spugnoso oppure da una rete di plastica o carta. A questo punto non vi resta che rimuoverlo e sostituirlo con uno nuovo e pulito facendo rinascere così il vostro elettrodomestico.

Alcune volte si può avere un blocco della spazzola anteriore che smette di girare. Le cause possono essere varie una è l’ostruzione del meccanismo dovuto a capelli o peli. Bisogna quindi toglierli e ripulire la parte in questione.

Per problemi più gravi invece non si può fare nulla in casa, bisogna chiamare esperti del settore poiché qualche componente meccanica dovrà essere stata danneggiata. Comunque con una continua manutenzione e una periodica pulizia non si dovrebbero avere problemi con le aspirapolveri, sono infatti tra gli elettrodomestici più resistenti e duraturi in commercio. Seguite le nostre indicazione e la loro vita aumenterà ancora più del dovuto. Di sicuro non avrete nessun problema di alcun genere, anzi il vsotro dispositivo ne gioverà e sembrerà ancora più nuovo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*