Collutorio fatto in casa

L’igiene orale è una delle cose di importanza massima per mantenere denti, gengive e bocca in salute. Una infezione alla cavità orale è infatti uno dei mali peggiori e più fastidiosi essendo la bocca una delle parti del corpo più sfruttate: sia per mangiare che per parlare ma anche respirare per esempio. Alcuni rimedi naturali possono essere molto utili quando i problemi si presentano ma come in tutto la prevenzione resta la migliore medicina.

In commercio a questo pro si possono trovare numerosi tipi di collutori dai vari gusti e dalle varie marche. Uno studio del 2009 ha però esso in luce cone queste sostanze da un lato sembrino far bene al nostro corpo ma dall’altro possano anche essere tossiche.

Il riferimento diretto è al contenuto di alcol presente in questi prodotti e potrebbe portare allo sviluppo di umori alla cavità orale dato il lungo stazionamento del liquido nella bocca.

Vediamo allora come poter produrre collutori fai da te fatti in casa con il solo effetto positivo per la nostra bocca e senza le controindicazioni del caso, si tratterà infatti di collutori senza alcool.

Il primo è il collutorio al basilico. Per la sua produzione ci vogliono mezzo litro d’acqua, foglie di basilico e un po’ di sale. Tutto ciò che dovete fare è far bollire l’acqua e mettere in infusione il basilico aggiungendo poi un pizzico di sale. Dopo dieci minuti lasciate raffreddare e potrete usarlo per disinfettare le vostre gengive.

Un secondo tipo è il collutorio alla salvia

Qui dovrete fare gli stessi procedimenti di quello al basilico solo che dovrete aggiungere foglie di salvia e non appunto di basilico. Se volete potete aggiungere oltre al sale anche il bicarbonato di sodio.

Ora vediamo come fare un collutorio al bicarbonato e oli essenziali.

Ingredienti che vi servono sono acqua, un cucchiaio di bicarbonato, due gicce di olio essenziale di menta, un pizzico di sale e tea tree oil.

La preparazione è molto semplice, non dovrete infatti bollire nemmeno l’acqua. Basterà infatti mescolare gli ingredienti e aspettare qualche ora prima di utilizzarlo. Potete poi conservarlo in una bottiglia di vetro o plastica per adoperarlo nel tempo. Ora passiamo a un collutorio più ricercato, quello ai chiodi di garofano e aceto di mele

Vi serviranno come sempre acqua, aceto di mele, alcuni chiodi di garofano, mezzo cucchiaio di foglie di malva e un pizzico di sale. Per la preparazione prendete un pentolino e versatevi acqua chiodi di garofano e la malva. Mettete poi tutto a ebollizione per circa dieci minuti. Alla fine aggiungete aceto e sale e filtrate il tutto, ora potete utilizzarlo!

E infine il collutorio al propoli.

Come sempre avrete bisogno di acqua, cinque gocce di oli essenziali di eucalipto e menta piperita, ben cinquanta gocce di estratto idroglicerico di Propoli. Anche in questo caso non servirà la bollitura, basta infatti mescolare gli ingredienti insieme e lasciare macerare per qualche ora. Dopo potrete utilizzare l’intruglio ottenuto senza problemi.

Ecco qui come potrete far fronte ai vostri problemi alla cavità orale con rimedi fatti in casa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*