Aggiustare veneziane

Chi non possiede una veneziana in casa? Si tratta infatti di tapparelle molto comode e di semplice utilizzo, specialmente adatte nelle realtà cittadine grazie anche al loro poco ingombro in termini di spazio. Può succedere però che una veneziana si rompa o abbia alcuni problemi, vediamo un po’ come fare in questa semplice veloce e facile guida per il fai da te. Se si rompe una stecca della veneziana mettete del nastro adesivo, quello comune per imballaggio, in seguito applicatevi sopra della pittura acrilica del colore originale per rifinire al meglio il vostro lavoro. Se invece le vostre stecche si sono annerite un semplice rimedio può essere quello di applicare del lucido da scarpe così da sbiancarle nuovamente.

Un altro problema che potrebbe presentarvisi è la rottura del filo o la sua usura data ovviamente dal tempo. In questi casi non bisogna intervenire con una costosa sostituzione; basta solamente sostituire la cordicella con un’altra in nylon e la tapparella tornerà bella e funzionante come se fosse nuova. Vediamo i semplici passaggi da fare. Per sostituire la corda si parte cercando di individuare il punto d’accesso alla sommità e al ovviamente anche al fondo del filo. Questa posizione cambia rispetto alla marca della veneziana, si tratta comunque di un passaggio facile, di solito infatti sono coperti da inserti metallici denominati coperchi molto facili da rimuovere. Si può ora partire da una delle due estremità a rimuovere la corda. Si consiglia di farlo poco per volta e di osservare bene come è posizionata evitando così errori nel riposizionamento del nuovo filo. Bisogna quindi lavorare per gradi e per mantenere l’idea magari anche scattare qualche foto di come era prima il lavoro. Se lo spazio lo consente esiste un semplice trucco per facilitare il vostro lavoro: con un po’ di scotch attaccate l’estremità della nuova cordicella alla parte finale di quella vecchia. Così farete due lavori in uno: rimuovendo quella vecchia metterete subito in posizione quella nuova e avrete già terminato la vostra sostituzione in poco più di cinque minuti.

Se invece siete sfortunati e il percorso della corda presenta nodi bisognerà procedere sciogliendo i nodi e poi riproducendoli fedelmente una volta riposizionata la nuova corda.

Arrivati all’estremità si dovrà poi procedere al fissaggio della corda al telaio seguendo le indicazioni della ditta produttrice.

In alcune veneziane ci possono essere delle piccole palette con la funzione di fermare la corda. In caso di loro rottura si possono sostituire in pochi istanti, basta fermare la corda con un nodo per abbastanza grande.

Ecco ora avete sostituito tutti i pezzi usurati della vostra veneziana. Di sicuro sarà stata un’operazione facile e veloce anche per chi non è molto abile nel fai da te. I passaggi infatti sono pochi e semplici ed è impossibile sbagliare.

Potete inoltre pulire le veneziane se troppo sporche per il tempo, lo smog e la polvere. Vi consigliamo una soluzione di acqua e sgrassatore da applicare con un panno bagnato direttamente sulle aste. Vedrete come verranno pulite, sembreranno praticamente nuove in pochi semplici minuti e passaggi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*